BONUS FISCALI 50% SULLE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE - 06/2012

Con il decreto sviluppo approvato dal governo nel mese di giugno 2012, il bonus fiscale previsto in generale dalla legge per le ristrutturazioni edilizie, per il periodo dal 26 giugno 2012 al 30 giugno 2013, è stato portato dal 36% al 50% ed è stato raddoppiato da 48.000 a 96.000 euro l'ammontare complessivo delle spese detraibili per unità immobiliare.

Il bonus opera sotto forma di detrazione dall'IRPEF (imposta sul Reddito delle Persone Fisiche)delle spese sostenute per interventi di ristrutturazione delle abitazioni e delle parti comuni negli edifici residenziali.

Singole unità abitative

- Allarme/ Sistemi antifurto , finestre esterne: installazione, sostituzione dell'impianto o riparazione con innovazione; dispositivi di antintrusione e relative centraline.

- Telecamere  , sostituzione o nuova installazione con le opere murarie occorrenti, impianto video collegati con centri di vigilanza privati.

Parti condominiali

- Allarme , riparazione senza innovazionedell'impianto o riparazione con sostituzione di alcuni elementi.

 

CHI PUO' USUFRUIRE DELLA DETRAZIONE?

Possono usufruire della detrazione tutti i contribuenti assoggettati dall'Irpef. In particolare, l'agevolazione spetta non soli ai proprietari, ma anche ai titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie) ed agli inquilini di un immobile.

QUALI SONO LE SPESE DETRAIBILI?

Oltre alle spese necessarie per l 'esecuzione dei lavori, ai fini della detrazione è possibile considerare anche:

 - le spese per la progettazione e le altre prestazioni professionali connesse

 - le spese per l'acquisto dei materiali

 - il compenso corrisposto per la realazione di conformità dei lavori alle leggi vigenti

 - l'imposta sul valore aggiunto

 

Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci, del personale qualificato sarà disponibile per maggiori informazioni.

detrazione 50% irpef