Storia

la storia

blocco_1
1951
Un po’ di sabbia e molta creatività

 

Chi penserebbe di applicare una dinamo ad un castello di sabbia

e tentare di sfruttare  l'acqua del fossato

 per produrre energia Elettrica?

Un ragazzo di 15 anni, ricco di immaginazione,

che anche per questo riceve un premio  che non dimenticherà ...

... e che lo porterà lontano

Un po’ di sabbia e molta creatività
blocco_2
1956
Un laboratorio troppo piccolo per due

 

Giugno 1956.

Iniziare è difficile, ci vuole coraggio, passione e un po' di spazio.

E' solo questo che mancava: nel laboratorio in cui

Nevio Secchiaroli ha iniziato la sua attività di riparazione

radio e TV c'era posto solo per una persona.

Insufficiente per iniziare una lunga avventura ...

 

Un laboratorio troppo piccolo per due
blocco_3
1967
Auto con radiotelefono in servizio a Miramare

 

Così titolava "Il Resto del Carlino" il 22 settembre 1967.

Le auto sono proprio quelle di Secchiaroli,

che esercita l'attività di radioteleriparatore.

Un'attività che, grazie all'installazione del ponte radio,

pone la frazione di Miramare in una posizione di avanguardia.

Il valore dell'innovazione, già allora.

 

Auto con radiotelefono in servizio a Miramare
blocco_4
1970
Non tutto il male viene per nuocere

 

Il laboratorio di Nevio non è più così piccolo come un tempo.

Ci sono strumenti, attrezzature, dispositivi radio e TV.

Se ne accorgono anche alcuni malintenzionati

Che nel 1970, rompendo le vetrine,

rubano tutto quanto possono.

Meglio installare un sistema antifurti efficace...

 

Non tutto il male viene per nuocere
blocco_5
1974
Nasce la Ditta Nevio Secchiaroli

 

All'attività di radioteleriparatore si affianca una nuova sfida:

dal 1974 la Ditta Nevio Secchiaroli si specializza

in impianti antifurto e antirapina.

Quattro anni dopo sarebbe sorta

la Secchiaroli Elettronica Srl, l'11 marzo 1978.

 

Nasce la Ditta Nevio Secchiaroli
blocco_6
1976
A mani vuote, questa volta

 

Nel 1976 il giornale li definisce aggeggi antifurto.

Devono essere stati installati bene,

perché i ladri, pur tentando ripetutamente,

non riescono a penetrare nel laboratorio di Nevio.

E allora, per sfogare la loro rabbia, ci sparano contro.

Il vetro, però, è antiproiettile.

 

A mani vuote, questa volta
blocco_16
1976
Un premio onorevole

 

Passano solo due anni e la Ditta Nevio Secchiaroli

Viene insignita nel 1976 del "Premio Città di Rimini"

Come migliore azienda del settore.

Un premio gradito e prestigioso,

che Nevio Secchiaroli ritira direttamente

dalle mani dell' Onorevole Cristofori.

 

Un premio onorevole
blocco_7
1978
Cinque milioni di motivi per montare un sistema di allarme

 

Anzi, qualcuno in più, 5.770.000.

È la cifra che la Cassa di Risparmio di Rimini

paga nel 1978 per installare un impianto

di segnalazione automatica di incendio.

Ancora oggi, la Cassa di Risparmio di Rimini

affida la sicurezza dei propri beni a Secchiaroli.

 

Cinque milioni di motivi per montare un sistema di allarme
blocco_8
1984
Banche firmate Secchiaroli

 

Sono molti gli Istituti di Credito che,

per le loro nuove sedi, esigono

sistemi di sicurezza firmati Secchiaroli.

Il primo Istituto realizzato risale al 24 maggio 1974.

La Cassa di Risparmio di Rimini.

Oggi quasi non si contano.

Ma sono oltre 600 le loro filiali da noi protette.

 

Banche firmate Secchiaroli
blocco_9
1985
Primi in Romagna

 

Qualità certificata. Nel giugno 1980 l'ANIA,

Associazione Nazionale delle Imprese Assicuratrici,

riconosce l'idoneità dei sistemi di allarme

per tutte le categorie di rischio.

Poi, nel 1985, IMQ certifica la qualità

dei prodotti e sistemi di sicurezza Secchiaroli,

prima azienda in Romagna ad ottenere la certificazione.

Un bel traguardo, un altro punto di partenza.

 

Primi in Romagna
blocco_10
1990
A volte basta un adesivo

 

Siamo negli anni novanta e una signora,

in attesa di installare l'impianto antifurto,

attacca comunque sulla porta di casa l'adesivo Secchiaroli

"porta protetta da congegno elettronico di sicurezza".

Il giorno seguente, in quel condominio,

i ladri svaligiano gli altri appartamenti tranne il suo.

A volte, è sufficiente una buona reputazione

(o cattiva, dal punto di vista dei malviventi).

 

A volte basta un adesivo
blocco_11
1995
Il Tesoro di Domagnano in buone mani

 

Nel 1995 la Repubblica di San Marino ospita

un evento unico: il tesoro ostrogotico di Domagnano,

di inestimabile valore e disperso

in numerose collezioni private e musei internazionali,

viene riunito per la prima volta al mondo.

Secchiaroli Elettronica cura la sicurezza

e la protezione di magnifici ori.

 

Il Tesoro di Domagnano in buone mani
blocco_12
1998
Primi in Romagna: di nuovo

 

Dopo due anni di preparazione,

Secchiaroli Elettronica ottiene nel 1998,

ancora una volta prima azienda in Romagna,

la certificazione di qualità aziendale UNI EN ISO 9001,

che comprende la progettazione, l'installazione

e la manutenzione degli impianti di allarme.

Un percorso virtuoso verso la completa

Soddisfazione del cliente.

 

Primi in Romagna: di nuovo
blocco_13
2000
I ladri vanno in bianco e rimangono al verde

 

Nel corso degli anni, i rapinatori hanno tentato

di combinarne di tutti i colori, ma sono innumerevoli

i furti sventati dai sistemi di allarme Secchiaroli.

Perché l'obiettivo è chiaro:

soddisfare il bisogno di sicurezza

e tranquillità di tutti i clienti.

 

I ladri vanno in bianco e rimangono al verde
blocco_14
2002
Non li perdiamo mai di vista

 

La videosorveglianza non lascia scampo ai malintenzionati.

Telecamere ad alta definizione collegate

alle centrali operative delle Polizie Municipali,

delle Questure e delle stazioni dei Carabinieri

rendono le nostre città più protette.

Sicuri, 24 ore su 24.

 

Non li perdiamo mai di vista
blocco_15
2006
Un sogno diventato realtà

 

Sono passati più di 50 anni da quando

un ragazzo intraprendente celebra con orgoglio

la conquista con un premio

per la costruzione di un castello di sabbia.

Oggi quel castello diventa realtà.

Con un'unica differenza:

non c'è più il fossato a difenderlo,

ma i sistemi di protezione ed allarme più sofisticati.

 

Un sogno diventato realtà
blocco_17
Oggi
Un ringraziamento

 

Caro Cliente,

ho sempre pensato quanto fosse esaltante "fare".

Fare castelli di sabbia in riva al mare da bambino, fare riparazioni radio e TV da ragazzo

e adesso fare sistemi di sicurezza.

Oggi ne sono ancora più convinto!

Abbiamo fatto ancora molto in questi anni, ma questo non sarebbe stato possibile senza il Suo contributo.

Le abbiamo sempre prestato ascolto e questo ci ha permesso di crescere e migliorare,

per offrirLe ogni giorno di più.

Grazie

Nevio Mario Secchiaroli

 

Un ringraziamento